Menu

Individuato l’anello mancante tra stress psicosociale e aterosclerosi

24 giugno 2014 • curarsi, prevenzione 2230
Nuova scoperta del  gruppo di ricerca del Dr. Nahrendorf dell’Harvard Medical School di Boston

Il nuovo studio propone di spiegare il meccanismo di collegamento tra stress psicosociale e aterosclerosi. Lo studio dimostra che le persone sottoposte a stress producono particolari tipi di globuli bianchi, i moniciti e neutrofili, che vanno a sommarsi a grassi e colesterolo all’interno delle placche aterosclerotiche. I globuli bianchi causano l’infiammazione delle pareti dei vasi e le placche, distaccandosi dalle pareti, possono causare ictus ed attacchi di cuore. La scoperta ha delle ricadute importanti sia in campo farmaceutico, dove si possono individuare farmaci capaci di inibire la produzione dei globuli bianchi citati, sia in campo clinico, permettendo già da oggi ai medici di verificare il livello di stress psicosociale del paziente utilizzando come indicatore la presenza degli stessi  nel sangue.

Fonte: Sciencemag

Condividi:


Post correlati
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e consente l’invio di cookie “terze parti”. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie policy, da cui è possibile negare il consenso all’installazione di qualunque cookie.

A+ A-
Ridimensiona i caratteri del testo
cliccando i bottoni a fianco.
OK