Menu

Smettere di fumare: lo studio inglese sull'utilizzo delle e-cigarette

10 giugno 2014 • curarsi, prevenzione 3234
Un recente studio inglese suggerisce l'utilità delle e-cigarette per smettere di fumare

Da una ricerca condotta in Inghilterra su 6000 intervistati adulti i quali, tra il 2009 ed il 2014, hanno segnalato il tentativo di smettere di fumare, è emerso che gli utilizzatori di e-cigarette avrebbero il 60% in più di probabilità di non ricominciare rispetto a chi utilizza cerotti o tenta di smettere senza alcun tipo di sostegno. La ricerca, pubblicata sulla rivista Addiction, non mostra però dati importanti quali, ad esempio, il tempo di utilizzo della e-cig dopo aver smesso di fumare ovvero il rischio, a lungo termine, di riprendere. Il Dr. Benowitz, studioso della dipendenza da tabacco presso l’Università della California (UCSF), conferma che la raccomandazione standard per i pazienti dipendenti da tabacco rimane l’utilizzo di farmaci specifici e delle consulenze mediche e psicologiche.

Fonte: Addiction Journal

Condividi:


Post correlati
Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e consente l’invio di cookie “terze parti”. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie policy, da cui è possibile negare il consenso all’installazione di qualunque cookie.

A+ A-
Ridimensiona i caratteri del testo
cliccando i bottoni a fianco.
OK